strategia web conversion marketing

Strategia web marketing – Il Conversion Marketing

 

Il web marketing ha talmente tanti sottogeneri e declinazioni che sappiamo bene quanto possa essere difficile approfondirli tutti per avere realmente una visione a 360° di questo ambiente che tanto appassiona, quanto, allo stesso modo, può spaesare.

Per questo motivo, e quindi per darvi pian piano una visione più chiara di questo mondo online, oggi vogliamo introdurvi ad un ambito tanto discusso quanto essenziale, che ogni giorno passa per la testa di ogni stratega del marketing online: il Conversion Marketing.

Cos’è il conversion marketing?

Il conversion marketing non è altro che quell’area che va a comprendere e studiare come trasformare gli utenti in potenziali clienti. O, per meglio dire, portare gli utenti ad una conversione.

Perché non si parla solo ed esclusivamente di clienti e vendite concrete. Un obiettivo di conversione per un brand potrebbe essere non tanto la vendita di un prodotto, quanto più una richiesta di iscrizione alla newsletter, un incremento di flusso sui social networks, ecc ecc…

Proprio per questi motivi, quando si crea un sito web di un’azienda è fondamentale pensare bene ai contenuti che si vogliono comunicare agli utenti attraverso ogni singola pagina., dunque è fondamentale sapere cosa scrivere e soprattutto come impostare il contenuto. Ebbene sì, perchè oltre alla forma, è indispensabile studiare la struttura di composizione delle pagine web, per riuscire a garantire agli utenti una fruizione semplice e allo stesso tempo efficace del sito.

conversion marketing strategia web

Come aumentare il conversion rate

Il lato SEO

Per compiere tale azione, assume molta importanza il lato SEO, che permette infatti di compiere un’attenta e meticolosa analisi dei trend di ricerca delle keywords per cui è opportuno indicizzarsi, ed uno studio relativo dei contenuti da proporre all’interno delle pagine, i quali devono essere strutturati in modo intelligente, per guidare gli utenti attraverso un “processo di conversione” che potrebbe potenzialmente portarli a diventare clienti, come appunto scrivevamo prima. In aggiunta è sempre bene ricordare le campagne AdWords per incrementare la visibilità del brand aziendale nell’indicizzazione di Google.

A/B Testing

Altro metodo che vale la pena sperimentare è il sempre utile A/B testing, che consiste nel creare pagine del sito in formati di impostazione diversi e sottoporle agli utenti simultaneamente per un periodo di tempo limitato, riuscendo a capire attraverso le analytics e i flussi di traffico sulla pagina, quale attira più utenti e maggior numero di click, aumentando così le probabilità di conversione.

La Call to Action

Ultime, ma assolutamente non per importanza, le call to action sono quei pulsanti che si inseriscono all’interno delle pagine web che rompono il confine tra utente e cliente, quelle parole che devono servire a convincere definitivamente l’utente ad interagire con ciò che ha davanti per creare una conversione. Sono parole come “clicca qui!”, oppure “acquista ora!”, ecc ecc… Se ne vedono in continuazione all’interno di internet, quindi bisogna essere intelligenti nell’utilizzarle perché racchiudono in loro tutti concetti di cui fin’ora abbiamo discusso.

strategia web marketing landing page3

Queste sono solo alcune delle molteplici azioni che si possono intraprendere in ambito di web marketing strategico, che ovviamente richiedono investimenti mirati di denaro e tempo, portando però a risultati concreti, sicuri e profittevoli, se si sa analizzare ed interpretare bene i risultati delle analisi.


 

Dicci cosa ne pensi di questo articolo sui nostri social!
Hai bisogno di questi servizi per la tua azienda e non hai tempo per metterli in pratica?
Ci pensiamo noi, contattaci!