Siete curiosi? I social network fanno per voi.

E’ innegabile che internet sia la manna per i curiosi. Io lo sono di natura e questo è anche uno dei requisiti che valuto positivamente per certi ruoli in Congenio.

Solo con una grande curiosità e passione per tutto ciò che è nuovo, possiamo portare l’innovazione nel marketing dei nostri clienti.

Ultimamente tutto ciò che è web 2.0 ha cambiato il mio modo di approcciarmi alle informazioni. Quando i miei figli fanno le classiche domande alle quali non so rispondere (e sono molte) a volte dico che possiamo andare a cercare l’argomento nell’enciclopedia, ma se c’è un computer acceso in casa allora la risposta è “andiamo a vedere su wikipedia”.

Ho quindi trovato un post molto carino e anche molto apprezzato sulle 20 cose che un blogger di nome Kludge ha trovato in internet. La lettura è deliziosa e ho trovato molte affinità, una di esse è la frase “When in doubt, Wikipedia.

Ho scoperto che prima di vedere un film mi vado a vedere il rating su IMDB (internet movie database) il motore di ricerca in ambito movie, velocissimo e completissimo. Ultimamente però mi sono trovato ad essere un po’ amante del gossip andando a vedere la vita degli attori e i trivia (qua potete trovare la biografia di Tarantino). Il tutto creato dagli appassionati che hanno creato un grande strumento di consultazione.

Anche LinkedIn che è un social network di professonisti e manager è uno strumento per sapere qualcosa di più su persone e carriere.

Insomma, negli esempi che seguiranno a questo post si capisce come il successo del web e dei naviganti sia anche quello di farsi gli affari degli altri e scuriosare in giro, come essere in una grande piazza.

Buona navigazione.

Andrea Berselli