Quando il marketing entra nella storia.

Quando faccio corsi di marketing dico spesso che è molto importante immaginare noi stessi come un prodotto o un servizio e quindi posizionarci sul mercato.

Sembra un concetto un po’ brutale ma in certe situazioni è molto utile (nella vita personale, aziendale etc.)

Forse è meglio dire che il marketing ha applicato ai prodotti quello che naturalmente facciamo nella nostra vita.
Come ci vestiamo, cosa diciamo, che prodotti usiamo, che stile di vita adottiamo raccontano molto di noi stessi e ci permettono di comunicare immediatamente agli altri chi siamo o chi vorremmo essere.
A livello aziendale i coniugi Varvelli hanno addirittura fatto il libro “il marketing di se stessi”.

Proprio stamattina ascoltavo il discorso di Obama da neo presidente.

Il grande valore di Obama è la sua intelligenza (è il primo afro-americano ad aver diretto la Harvard Law Review, una rivista prestigiosa che esiste dal 1887).

Obama ha capito che la vittoria arriva con il carisma, con la presenza ma soprattutto con un budget pubblicitario rilevante.
Stamane ringraziava i suoi consulenti Plouffe e Axelrod e se andate a vedere in internet sono dei consulenti in comunicazione e marketing politico della AKP&D Media .

Questi consulenti avranno sicuramente un compenso adeguato per il loro servizio, costeranno un po’ caro ma hanno fatto raccogliere oltre il doppio dei fondi per marketing e comunicazione e il ROI è la Presidenza degli Stati Uniti…(non male vero?)

Henry Ford diceva che “Chi cessa di fare pubblicità per risparmiare denaro è come se bloccasse l’orologio per risparmiare tempo.”

Per tutte le aziende che si stanno chiedendo come affrontare le oscillazioni del mercato è il momento buono per pensare a come posizionarsi e comunicare l’azienda con l’ausilio di ottimi consulenti.
E il Ritorno dell’Investimento ripaga ampliamente qualsiasi budget!!
Andrea Berselli