viralità di pokemon go

Pokémon GO! Da fenomeno virale ad opportunità di business

 

Pokémon GO. Se non conoscete questo titolo probabilmente non avrete avuto modo di entrare su internet o navigare da smartphone per almeno una settimana.

Si tratta del social game ormai diventato un fenomeno virale sviluppato da Niantic in collaborazione con Nintendo.

A differenza di altri paesi come Nuova Zelanda e America, l’app non è ancora stata rilasciata in Italia, anche se un sacco di giocatori si stanno già sfregando le mani pronti per partire alla caccia di queste piccole creature diventate ormai conosciute anche ai più grandi. Pokémon GO dovrebbe infatti essere rilasciato a giorni anche in territorio italiano, ma già un sacco di giocatori hanno escogitato stratagemmi per potersi connettere dai loro smartphone agli store extraeuropei e scaricare questa app “senza consenso”, sia da Android che da dispositivi IOS.

La viralità di Pokémon GO

Questo gioco nell’ultima settimana è diventato un fenomeno virale, e sul web non si parla davvero d’altro, passando da Facebook, a Youtube, alle SERP stesse di Google. Milioni di persone stanno anche tutt’ora, come noi, scrivendo articoli sull’argomento cercando stratagemmi e trucchi per aiutare tutti i giocatori nel mondo.

C’è anche chi sta polemizzando sulla questione della tutela della privacy. Pokemon GO infatti, al primo accesso, chiederà ai giocatori l’accesso al loro account Google, e con esso anche alla posizione geografica. Questo fatto, come in molti altri casi è già successo, ha suscitato molte polemiche su internet, ma le persone sembrano dimenticarsi del fatto che esistono tantissime altre applicazioni, dai giochi ai social stessi, che chiedono accesso ad account personali e alla geolocalizzazione.

Navigando per il web, si può davvero incappare negli articoli più disparati:

  • SurveyMonkey ha condotto un’analisi statistica affermando che Pokémon GO in neanche una settimana è diventato il fenomeno mobile americano più grosso mai registrato, superando gli accessi giornalieri del famoso gioco Candy Crash, registrando 21 milioni di utenti giornalieri attivi.

grafico trend pokemon go

  • • Altri siti hanno addirittura pubblicato articoli sul fatto che alcuni ristoranti americani hanno iniziato a sfruttare questa applicazione come strumento di business. Il ristorante di cui potrete leggere in questo articolo, infatti, ha la fortuna di trovarsi nei pressi di due Pokéstop. Per questo hanno intelligentemente deciso di investire in questi due punti di interesse, attaccando ad essi durante il giorno dei Moduli. Questi strumenti non sono altro che oggetti disponibili nel negozio e acquistabili tramite valuta reale, che permettono la generazione automatica per 30 minuti di Pokémon nei pressi del punto di interesse ai quali sono attaccati (ma di questo parleremo dopo…).
    Questi ristoranti hanno quindi attuato delle vere e proprie campagne strategiche investendo nell’applicazione per attirare potenziali clienti offrendo pasti a tema Pokémon.

pokemon go per fare business

  • • Un altro dato sorprendente che nessuno si sarebbe mai aspettato è quello a proposito del porno. Già da qualche giorno infatti le ricerche online per Pokémon GO hanno sormontato quelle per contenuti pornografici, e YouPorn stesso (sito leader per questi contenuti) ha ammesso la sconfitta direttamente attraverso i suoi canali social. Sicuramente non una cosa che accade tutti i giorni, e che denota ancor di più quanto questo gioco sia diventato un fenomeno di viralità mondiale.

tweet youporn su pokemon go

Cos’è Pokémon GO?

Avete presente quegli esserini che negli anni ’90 hanno fatto impazzire milioni di bambini, sia per televisione che su Game Boy?

Beh, Questo nuovo social game per smartphone permette, connettendosi alla rete GPS, di poter andare in giro per le città e i paesi e incontrare casualmente proprio quei Pokémon selvatici di tanti anni fa, che potranno poi essere catturati e allenati.
Una volta potenziati poi, all’interno del gioco si potrà casualmente incappare in Palestre nelle quali farli combattere con quelli di altri giocatori reali.

Oltre a queste palestre, si potrà interagire con punti di interesse nominati Pokéstop, che daranno ricompense al giocatore come pozioni, pokéball (o sfere poké) per catturare altri Pokémon selvatici, oppure Uova. Queste ultime potranno schiudersi andando in giro e proseguendo nella cattura di questi esserini, in quanto saranno dotate di un contatore di Km che va da 2 a 10, allo scadere dei quali avverrà la schiusura.
Inutile dire che più alto è il numero di Km da percorrere per la schiusura dell’uovo, più il Pokémon che uscirà avrà possibilità di essere raro.

Dove arriverà Pokémon GO?

In molti si stanno già facendo questa domanda.
Sarà questo gioco in grado di mantenere questi standard di viralità che ha saputo raggiungere con tanta facilità negli ultimi giorni anche dopo il rilascio mondiale dell’app?
Saranno possibili delle opportunità di business reali come già se ne sono iniziate a vedere?
Staremo a vedere…


 

… Intanto, anche nel nostro team qui a Markeven, tra un’analisi web marketing e l’altra, abbiamo tre allenatori che pian piano stanno completando il loro Pokédex andando in giro il lungo e il largo per Modena.
Quindi, se voleste saperne di più a proposito di questo nuovo mondo Pokémon mobile o venire a battere la nostra Palestra, non esitate a CONTATTARCI!