come ottimizzare un video su youtube

Pillole per ottimizzare un video su YouTube

 

Hai un canale YouTube con cui vuoi promuovere e dare visibilità sul web alla tua azienda ma non stai riscuotendo successo? Allora questo articolo potrebbe fare al caso tuo: oggi andremo ad illustrare sinteticamente qualche piccolo ma fondamentale accorgimento per ottimizzare un video YouTube in modo da facilitarne la fruibilità e la ricerca da parte degli utenti.

Ottimizzazione YouTube: un titolo accattivante ed intelligente

Il titolo che diamo ad un video è una delle informazioni principali per descriverlo che salta subito all’occhio: se questo infatti non è scritto e pensato correttamente, potrebbe costare la perdita di innumerevoli visualizzazioni potenziali che lasceranno il vostro contenuto nell’anonimato. Occorre infatti inserire parole chiave adatte cercando di immedesimarsi nell’utente e sforzandosi di pensare a quali parole potrebbe utilizzare per ricercare un contenuto come quello da voi proposto sulla piattaforma social.

La descrizione del video

La descrizione di un video su YouTube, anche se può sembrare un’informazione secondaria che nessuno legge, è invece un elemento fondamentale in grado di influire enormemente sull’indicizzazione interna del social network: se infatti si vanno ad inserire al suo interno le parole chiave principali con le quali gli utenti potrebbero ricercare il contenuto proposto, si incrementeranno le probabilità che il vostro video compaia nei risultati di ricerca per le suddette parole e che quindi riesca ad ottenere maggiori visualizzazioni ed interazioni quali likes, commenti e condivisioni.

L’immagine di anteprima del video

Altri elemento fondamentale, l’immagine di anteprima non deve essere scelta fra quelle consigliate dalla piattaforma che vengono proposte utilizzando screenshot del video stesso, ma è consigliabile crearne una ad hoc che sappia sintetizzare efficacemente il contenuto proposto e, allo stesso tempo, che colpisca l’attenzione degli utenti in modo da spingerli al click. Qui l’elemento chiave e allo stesso tempo il limite più grande è senza dubbio la vostra immaginazione, sarà quest’ultima a determinare quanto questa immagine di anteprima potrà essere originale ed in grado di sorprendere gli utenti.

Non dare per scontato i tag

I tag da attribuire al video sono altri elementi fondamentali che, se inseriti, incideranno positivamente sull’indicizzazione aumentando la visibilità del contenuto. Per inserirli è possibile effettuare una ricerca dei volumi delle keywords principali con quali vengono fruiti contenuti simili a quello da voi proposto; per fare questa ricerca esistono tantissimi strumenti gratuiti sul web, offerti anche da Google stesso, come Google Trends.

Condividi il video sul sito ufficiale e sui canali social

Ultima pillola, ma non per importanza ovviamente, è la condivisione del contenuto attraverso tutti i canali web sui quali è presenta la vostra azienda: Facebook, LinkedIn, sito ufficiale… sono tutti canali perfetti ed opportunità in più di visualizzazioni che influiranno sia sul contenuto stesso che sulla brand reputation dell’azienda online. Cosa aspettate, quindi?

Tramite questi piccoli accorgimenti riuscirete quindi ad avere un video YouTube ottimizzato correttamente e di qualità.


 

La tua azienda ha bisogno di una strategia web marketing per promuoversi online?
Contattaci e pensiamoci insieme!