I diversi range di qualità per Google

A distanza di qualche anno dalla istituzione delle prime linee guida per giudicare la qualità di un sito, fa la comparsa un importante aggiornamento di queste linee guida, che chiarisce cosa, i Quality Rater di Google, valutino quando vanno ad analizzare un sito.

Questa la definizione: Probabilmente avrai notato che le pagine web sono diverse fra loro dal punto di vista della qualità. Ci sono pagine di alta qualità: ben scritte, affidabili, ben organizzate, in grado di intrattenere, piacevoli, belle, avvincenti, etc. E probabilmente avrai incontrato anche pagine che sembrano scritte male, inaffidabili, poco organizzate, inutili, superficiali, se non addirittura ingannevoli o “maligne”.”

Andiamo a vedere in cosa differiscono i tre “gradi” di qualità:

Bassa qualità

  • Mancano di scopo oppure non è chiarito
  • Contenuti copiati da altri siti o generati automaticamente
  • Notizie false, mancanza di citazione delle fonti, errori grammaticali
  • Keywords stuffing
  • Pericolose per l’utente
  • Design brutto, tempo di caricamento del sito lento
  • Violazione delle linee guida per webmaster di Google

Media qualità

Sono quei siti valutati qualitativamente buoni, ma che potenzialmente potrebbero migliorare con poco, ad esempio:

  • Ampliare i contenuti
  • Migliorando il design
  • Migliorando reputazione e trust

Alta qualità

Sono inseriti in questa categoria tutti quei siti che risultano essere soddisfacenti e utili alla esperienza di navigazione dell’utente, secondo i seguenti punti:

  • Condivisione di informazioni e opinioni
  • Intrattengono
  • Condivisione di video e immagini
  • Vendita di prodotti o servizi
  • Contengono domande e risposte
  • Forniscono download

Alti punti da tenere in considerazione:

  • Layout, il contenuto deve essere messo in risalto rispetto agli altri elementi della pagina
  • Buona reputazione sul web

Inoltre, anche le pagine dei Social vengono sottoposte a questa valutazione da parte di Google, il quale premia quelle pagine social con molte discussioni e commenti, link a contenuti di qualità e soprattutto aggiornate frequentemente.

E il vostro sito in che range qualitativo si trova?

 

Federico Benassi