Google riduce la serp

 

Dalla fine di Agosto è stata introdotta una nuova modifica riguardante la serp di Google. Non so quanti se ne siano già accorti, ma il numero di risultati nella prima pagina di Google è passato dai vecchi 10 a 7.

Non tutte le serp sono state “ristrette”, ma principalmente quelle serp che forniscono come primo risultato ad una query di ricerca un sito web dotato di sitelink.

Prendiamo come esempio la ricerca per la parola “markeven”:

Possiamo vedere come il primo risultato sia il nostro sito www.markeven.it con i relativi sitelink ed il totale dei risultati sia 7.

Una spiegazione del perché di questo cambiamento la troviamo sul sito www.searchengineland.com, secondo cui il taglio di 3/10 di alcune serp è dovuto ad una modifica di Google: “Stiamo sperimentando la variazione del numero dei risultati per pagina, come facciamo periodicamente. Nel complesso il nostro obiettivo è quello di fornire i risultati più rilevanti, per una data query, il più rapidamente possibile, sia che si tratti di una grande varietà di fonti, sia che la navigazione sia più profonda all’interno di una singola fonte. C’è sempre spazio per migliorare, quindi abbiamo intenzione di continuare a lavorare sul come ottenere il giusto mix”.

Quindi sembra tutto realizzato per aumentare la velocità a fornire risultati, premiando i primi risultati rendendoli più completi (sitelink). Ma come la prenderanno gli ultimi 3 risultati, trovandosi scaraventati in seconda pagina?

Inoltre, attraverso dati statistici, è stato calcolato che il 90% dei click per la prima pagina riguardano i primi 7 risultati, mentre per i primi 3 addirittura il 70%. Anche questo potrebbe essere uno dei motivi dell’accorciamento della serp.

Federico Benassi