come migliorare profilo linkedin

Creare un profilo professionale LinkedIn efficace

 

Dopo un periodo in cui abbiamo deciso di lasciar respirare LinkedIn, è ora il momento di riprenderlo fuori per parlarvi di alcuni accorgimenti che per alcuni potrebbero sembrare scontati, ma che la maggior parte degli utenti non sfrutta per rendere il proprio profilo efficace e accattivante sul social network professionale per eccellenza.

piano editoriale linkedin: come fare?

Questi accorgimenti non fanno parte di alcuna ricetta segreta per il successo, perché di fatto una regola di base da seguire non c’è: basta semplicemente seguire il buon senso e avere intuito nel comprendere quello che interessa agli utenti a cui si fa riferimento.

Il sommario

Essendo la prima sezione del profilo a venire visualizzata, è fondamentale che sia compilata correttamente ed esaustivamente: per farlo, essendo un riassunto dell’intero profilo, è di fatto necessario compilare gli ambiti di formazione ed esperienza professionale.

Altra cosa importante da ricordare è la personalizzazione del link al profilo, situato in basso a sinistra del sommario, esso potrà essere personalizzato ed è dunque consigliabile inserire il proprio nome e cognome per essere rintracciabili più facilmente all’interno della piattaforma social.

Il modo in cui porsi agli altri utenti LinkedIn

La maggior parte degli utenti pensa al proprio profilo LinkedIn come alla compilazione di un curriculum, ma di fatto non è esattamente così. Occorre infatti pensare che dall’altra parte dello schermo ci sarà sempre una persona che starà consultando il vostro profilo, una persona potenzialmente interessata alla vostra figura professionale. Per questa ragione è fondamentale utilizzare la prima persona nella compilazione delle sezioni, creando in questo modo un diretto contatto con il lettore.

L’aggiornamento continuo del profilo

Altro passaggio fondamentale che bisogna tenere a mente: l’aggiornamento del profilo LinkedIn non va sottovalutato. Questa operazione permette di mantenere il profilo costantemente attivo, inserendo nuove competenze man mano che esse vengono acquisite e metabolizzate. Specificare le abilità acquisite nei periodi professionali e di formazione è molto utile per fornire più materiale ad utenti potenzialmente interessati alla nostra figura professionale.

Tramite questi tre fondamentali accorgimenti fondamentali sarà possibile trarre il massimo da questo social network dalle grandi potenzialità, rendendo più semplice fare self-branding e migliorando la comunicazione aziendale online, oltre a fornire potenziali opportunità di business che possono giovare a qualsiasi azienda.


 

La tua azienda ha bisogno di un piano strategico per LinkedIn o altri social network e non sai come fare? Ci pensiamo noi, contattaci!