Come fare a sapere quanti soldi ha avuto una start-up?

Salve a tutti,

chi mi conosce sa che mi interesso di start-up da diversi anni.

Il tutto partì quando nel periodo fine anni 90 c’era un primo fermento legato alla new economy e diverse società di venture capital finanziavano anche in Italia start-up rischiosissime ma ad altissimo potenziale in termini di ritorno economico.

Tiscali fu un classico esempio (8 miliardi investiti dal mitico Pino Venture e 200 miliardi guadagnati). In borsa poi successero altre cose che tutti ricordano…

Anche io, armato di buona volontà, feci il mio bel business plan . Il lavoro durò 7 mesi durante il quale imparai tantissime cose. Il bp non andò neanche male, anzi venne valutato bene però proprio prima di partire la bolla di internet fece “pop”.

Bene così perchè anche le start-up già avviate e con discreti risultati furono costrette a chiudere per la mancanza di volontà dei venture capitalist di continuare a investire. Penso che chi era partito con tanti sacrifici non ci rimase molto bene.

Da diversi anni in Congenio, grazie a questa esperienza, faccio consulenza alle start-up e devo dire che capisco ancora bene quando una neo azienda ha le capacità di partire ed avere successo (ho una mia personalissima checklist di valutazione, fatta da elementi che ho ritrovato proposte anche in alcune pubblicazioni di VC).

Alcune start-up hanno vinto premi e altre sono state acquisite. Altre hanno semplicemente chiuso, ma ci sta (e devo dire si vedeva).

Adesso questo fenomeno è ritornato in auge da alcuni anni, grazie al fatto che i modelli di business sono più chiari (sbagliando si impara) e che alcune società Web 2.0 stanno facendo cose molto interessanti (youtube, facebook etc)

Quindi c’è anche il web 2.0 dove si trovano le info sulle start-up, chi le ha finanziate, il board etc etc.

Quindi i più curiosi si possono fare avanti e vedere CrunchBase (grazie al mio amico Andrea Campana che me lo ha segnalato)

Andrea Berselli