AMP: La nuova innovazione di Google

Come annunciato recentemente dallo stesso Google, le ricerche web da mobile hanno superato quelle da pc fisso. Soprattutto per gli editori questo è una vera e propria rivoluzione, dove bisogna adeguarsi il prima possibile per non perdere visite e fiducia. Un contenuto mobile lento a caricarsi è fastidioso per l’utente, che sarà improntato a cambiare fonte di notizie dopo questi disservizi determinando la perdita di un lettore.

In aiuto degli editori arriva quindi Google AMP, progetto che ha come obbiettivo il caricamento istantaneo di contenuti anche molto pesanti su dispositivi mobile. Il progetto mira principalmente a 3 migliorie:

  • Google_AMPAumentare velocità del sito
  • Migliorare la User Experience
  • Fornire contenuti Mobile-Friendly

Google AMP è un progetto nato come Open Source, tutta la documentazione è presente su https://github.com/ e Google offre i propri server di Cache a tutti. Praticamente tutti gli editori che utilizzeranno il nuovo formato per i contenuti avranno la garanzia di essere inseriti nella cache di Google, con grossi potenziamenti in merito alla velocità.

Per maggiori informazioni visita la pagina ufficiale del progetto https://www.ampproject.org/